Stampa
Categoria: NEWS

18-22 Maggio 2022

Hanoi, capitale del Vietnam

Finalmente, dopo 1 anno di attesa, riescono a svolgersi i SEA GAMES, i Giochi del Sud Est Asiatico (South-East Asia Games). 

Alla loro 31a edizione, si sarebbero dovuti svolgere a Maggio 2021, infatti si chiamano SEA GAMES 2021, e non 2022 con il quale ci viene comodo chiamarli solo per non fare confusione, ma ovviamente per il comitato olimpico, così come per altre competizioni rimandate a causa del Covid, la denominazione resta quella originale.

42 sport su circa 10 strutture sportive di Hanoi e dintorni, e il Vovinam è tornato tra queste discipline.

I Sea Games, oltre ad ospitare gli sport olimpici danno ampio spazio ad un grande numero di sport tradizionali dell'Asia che ovviamente non fanno parte del panorama olimpico. Il Vovinam, entrato per la prima volta nel 2011 a Giacarta e poi riprensetnato nel 2013 in Myanmar, è poi uscito dai Sea Games perdendo così l'occasione di restare dentro la lista degli sport in modo permamente. Ebbene si, questa è la regola, per poter diventare sport permanenti serve parteciparvi per 3 volte consecutive, e ora è ciò a cui si punta. Il Vovinam tornerà nella edizione 32 del 2023 in Cambogia e pare anche in quella del 2025 a Bangkok.

7 Paesi partecipanti e per la terza volta, anche 2 arbitri internazionali da parte della EVVF, la Federazione Europea di Vovinam, il maestro Vittorio Cera, unico ad aver partecipato a tutte e tre le edizioni, questa volta accompagnato dal collega e maestro Siarhei Sharenda della Bielorussia.

Come sempre per il Vovinam Italiano è un grande prestigio poter avere tra gli arbitri di una competizione solo asiatica il nostro direttore tecnico, e per lui, parole sue, è sempre una grande esperienza poter assistere e arbitrare questo tipo di competizioni.

Abbiamo chiesto al Maestro Vittorio Cera quali sono state le sue impressioni riguardo a questa competizione, e questa la sua risposta:

"Nonostante due anni di pandemia, posso solo dire che questi paesi hanno comunque trovato il modo di tenere un ampio numero di atleti allenati e con un livello tecnico molto alto. Ci sono tanti paesi emergenti tra questi 7 che sicuramente in occasione del prossimo campionato del mondo saranno ancora pìu preparati ed agguerriti. L'Europa e, nel mio caso, l'Italia non ha davvero nulla da invidiare a questi paesi, ma va riconosciuto a loro un reale incremento del loro livello, ed è per questo che sicuramente anche la nostra nazionale verrà stimolata a lavorare ancora meglio così da potersi far valere di fronte al pubblico mondiale. Sono certo che nel 2023, quando i prossimi mondiali di Vovinam avranno luogo, si vedranno davvero delle competizioni di livello notevole. La voglia di tornare a questi eventi è tanta, specie qui in Europa, e quella sarà senza dubbio una grande occasione per mostrare che il Vovinam europeo e italiano c'è ed è forte. In ogni caso faccio ancora molti complimenti a questi giovani atleti asiatici e ai loro allenatori per il lavoro svolto in questi anni. Quello che ho visto non fa altro che rendere il Vovinam sempre più bello e aiuterà ad aumentare gli stimoli di chi ama la competizione e vuole fare nuove esperienze nel proprio percorso di crescita. Congratulazioni a tutti!"

In attesa di nuovi eventi internazionali futuri (uno a breve, state connessi..), vi invitiamo a guardare un po' di video di questi utlimi SEA GAMES per potervi rendere conto da soli di come si pratica il Vovinam nel Sud-Est Asiatico.

Buona visione e a presto!

Mano d'acciaio su cuore di bontà

Guarda i VIDEO dei SEA GAMES dalla PLAYLIST qui sotto 

Visite: 764